Il Presidente della Repubblica si è consultato. Il rito è classico ed inutile. Le posizioni dei  vari partiti sono chiare a tutti, da tempo, come i suggerimenti di Napolitano, Grasso e Brodolina. Ma il rito è il rito.

Intanto, Renzi fa le consultazioni per conto suo. Stupisce, nel disastro in cui s’è cacciato, che qualcuno gli dia ancora retta. Il consiglio più nobile che gli è stato dato è quello di sparire, ma, evidentemente, è troppo nobile. Spunta così, la candidatura di Gentiloni come nuovo Presidente del Consiglio, legato a Renzi, figlioccio di Mattarella, stessa radice democristiana.

L’uomo è semplice ed opaco, un buon padre di famiglia, facilmente manovrabile. Basta sentirlo parlare per sentire che non farebbe...

Ora che il mostro del NO non sembra più tale e ci si dovrà convivere, le analisi pre-elettorali appaiono tutte falsate. A sentire il Governo ed i fautori del SI, se avesse vinto il NO sarebbe stato un disastro, soprattutto finanziario: borse in perdita, sistema bancario in crisi, l’Italia nazione reietta dal consorzio delle genti. Stupidaggini di una classe politica da quattro soldi, propagandate dai media, i soliti servi del potere.

C’è da chiedersi chi e cosa rappresentino questi politici, eletti e nominati grazie a leggi illiberali, e perché i media siano sostanzialmente schierati sulle loro posizioni. Ma, soprattutto, mi chiedo chi comprenda, difenda e rappresenti l’opinione pubblica di quel 70% di elettori che ha...

Siamo a poca distanza dal referendum e con una campagna elettorale che dal maggio scorso si va intensificando, le idee della gente sono ancora molto confuse.

Il tambureggiamento delle presenze televisive del Premier, in verità, aumenta la confusione e genera un senso di stanchezza negli elettori.

Il quesito non è chiaro, si può essere a favore di alcune misure ed altre no, la marcata sponsorizzazione governativa non è indice di neutralità o di equilibrio e così via.

Inoltre, il fatto che Renzi senta come un affronto personale se si vota NO, al punto da dimettersi, perché lui non “galleggia”, gli altri sì, induce a malinconiche osservazioni su cosa galleggia e quanti e quali siano i galleggiatori.

Tutto questo alimenta gl...

Siamo a pochi giorni dal referendum costituzionale. Polemiche, interviste dibattiti affollano piazze e media. La gente è disorientata. I cittadini che dovrebbero votare sono presi da altri problemi, meno “eleganti”, più concreti: lavoro, immigrazione, tasse, scuola, sanità, sicurezza. Il quesito referendario è astratto. Settanta articoli da riformare d’una Costituzione così bene illustrata e quasi divinizzata da quel Benigni, che adesso, con la moglie, ha accompagnato Renzi da Obama su un aereo di Stato. Ve lo ricordate?

Adesso questa Costituzione bisogna cambiarla. Le modifiche sono importanti, interessano tutti noi ed il nostro futuro. Quindi, praticamente, non interessano nessuno, tranne i patiti della politica.

Il...

Mancano pochissimi giorni all’elezione del Presidente degli Stati Uniti. Distratti come siamo dalle vicende nostrane, la competizione americana sembra interessare meno di quel che dovrebbe. In realtà, molte cose dipenderanno da chi sarà il nuovo Presidente, anche per noi.  Gli Stati Uniti sono la più grande potenza mondiale al momento, anche se un po’ appannata dalla Presidenza Obama.

In verità Obama ha cercato di non impegnarsi troppo, visti i precedenti fallimentari dei Presidenti che lo hanno preceduto, più “robusti” di lui. Ne è derivata un’espansione politica a tutto tondo di Mosca. Il pasticcio turco-kurdo-siriano ha favorito l’ISIS e solo ora sembra che forze formalmente in conflitto tra loro (iraqene, iraniane...

Il primo confronto televisivo della settimana scorsa, fra i due candidati alle elezioni presidenziali americane,hasolo leggermente chiarito le varie posizioni.

In vantaggio sembra essere stata la Clinton, ma il distacco non è così forte, Inoltre, l’effetto di questi dibattiti televisivi sulla grande massa degli elettori votanti è ancora troppo debole perché sia significativo.

La grande stampa americana attribuisce alla Clinton un vantaggio di almeno cinque punti, ma si tratta della stampa dell’establishment che non necessariamente rispecchia l’opinione dell’intero popolo americano.

Certamente la Clinton ha una notevole esperienza politica. Dopo otto anni di Presidenza del marito, come first lady, e dopo essere stata Seg...

Please reload

logo-citta.jpg
Agriturismo
Il Marrugio
Antico Borgo
La Commenda
UNIONE
EUROPEA
POLIZIA
DI STATO

Questo giornale è libero a quanti desiderino collaborarvi ai sensi

dell’art. 21 della Costituzione Italiana che dispone così:

Tutti hanno diritto di manifestare

Il proprio pensiero con la parola,

lo scritto e ogni mezzo di diffusione “.

È vietata la riproduzione totale o anche parziale di quanto pubblicato su questo giornale, senza autorizzazione scritta da parte della redazione.

Reproduction in full or ever partial, of what has been published in this newspaper, without the written permission of the editors.

© 2015 by " MaLu"   - Lazio Opinioni a cura di 90119310564 - 07611765630 - Iscrizione Tribunale di Viterbo n° 02/2007 del 26 marzo 2007 - P. IVA 90119310564

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now