Questo giornale è libero a quanti desiderino collaborarvi ai sensi

dell’art. 21 della Costituzione Italiana che dispone così:

Tutti hanno diritto di manifestare

Il proprio pensiero con la parola,

lo scritto e ogni mezzo di diffusione “.

È vietata la riproduzione totale o anche parziale di quanto pubblicato su questo giornale, senza autorizzazione scritta da parte della redazione.

Reproduction in full or ever partial, of what has been published in this newspaper, without the written permission of the editors.

© 2015 by " MaLu"   - Lazio Opinioni a cura di 90119310564 - 07611765630 - Iscrizione Tribunale di Viterbo n° 02/2007 del 26 marzo 2007 - P. IVA 90119310564

         Non riesco a capire Salvini, ma neppure Berlusconi o Zingaretti. E' un guaio. Ci deve essere qualcosa che mi sfugge. Brancolo nella nebbia delle chiacchiere, delle allusioni, delle ipotesi.

            A leggere i giornali, ascoltare i TG e seguire i dibattiti politici, avverto un senso di noia crescente. Sono sempre le stesse cose, predigerite e poi rimasticate. Nulla di nuovo, tutto di terribilmente invecchiato. Chiedo in giro, se qualcuno ci capisce qualcosa. La risposta è desolante.

            Mi sforzo di capire, ma non ce la faccio: o i giochi sono troppo raffinati o sonoi troppo stupidi. Comincio a propendere per la se...

           Devo dire che mi piace il taglio di 345 parlamentari proposto da 5Stelle e giunto, ormai, all’ultima tappa della modifica costituzionale che comporta. Non so se andrà in porto, ma visto che il taglio della testa non è più di moda, mi accontento, anche se di malavoglia.

            Ascoltando il dibattito parlamentare e, più ancora, i vari opinionisti sulla mozione di sfiducia presentata da Salvini nei confronti del Presidente Conte, trionfa il livore, esce il buon senso e alla fine mi chiedo: ma di che si parla?

            Il connubio Lega-5Stelle non è stato dei più felici, ma è stato. Molte cose sono state fatte, bene o male poco i...

            Il dado è tratto. Dopo quattordici mesi di governo giallo-verde, Salvini ha fatto lo strappo e calato l'asso sul tavolo. La Lega ha presentato una mozione urgente di sfiducia nei confronti del governo Conte. Una mossa audace, forse intempestiva, dopo aver registrato un successo parlamentare con l'approvazione del decreto sulla sicurezza bis e la sconfitta della mozione 5Stelle sulla TAV. Il 12 agosto ci sarà la calendarizzazione del dibattito alla Camera. Ne vedremo delle belle. Un vero spasso.

            Visto che tutti sono contro Salvini (5Stelle, PD, Forza Italia), non ci sarebbe da meravigliarsi se la mozione di fiducia fosse respinta eil governo salvo, co...

            Ci fu un momento, nella storia repubblicana, che la morte di Berlinguer segnò il massimo dell'ascesa della sinistra.

            Poi venne il momento di Berlusconi, che in poche settimane riuscì a mobilitare mezza Italia. infine, l'exploit di Renzi, alle penultime elezioni europee. L'Italia ha conosciuto queste grandi oscillazioni del consenso e l'elettorato si è fatto sempre più mobile. Ora, è il turno della Lega.

            La questione TAV, ridicola sotto tanti aspetti, rischia di trascinare al collasso il governo giallo-verde, già piuttosto disastrato. Di errori ne sono stati fatti molti, per ingenuità e igno...

            Qualcuno dei miei lettori si è lamentato con me, con molto garbo, per il fatto che  ho definito Forza Italia un partito in declino.

            In realtà, il suo declino è cominciato molto tempo fa, da quando Berlusconi è stato condannato ed estromesso dal Senato della Repubblica. Con un leader così azzoppato, non c'era da farsi molte illusioni sul futuro del partito né l'onda dello sgomento popolare per un tale attentato alla sovranità del leader è stata tale da generare una spinta controcorrente. Tutt'altro: morto un papa se ne fa un altro. E' una vecchia regola.

            Il fatto è che il papa non è mor...

04/08/2019

            Che la Procura della Repubblica di Ravenna abbia aperto un fascicolo d'inchiesta sul fatto che il figlio di Salvini è salito su una motocicletta ad acqua della polizia, mentre con il padre era al mare, in un giorno di vacanza, la dice lunga sullo stato delle cose nel nostro Paese.

            La prima considerazione è che la nostra Magistratura è coerente: non guarda in faccia a nessuno. Infatti, notoriamente cieca e stolta, apre le inchieste sulle decisioni del governo, mette in libertà dopo un giorno stupratori o rapinatori, amministra la giustizia in modo disinvolto e senza fretta. Certe volte, non bastano trent'anni per chiudere un processo. E' così att...

            I buoi stanno tutti ancora al governo, ma il profumo di stalla comincia ad essere forte.

            Il torello Salvini scalpita. Non vuole andare al sacrificio. Dopo tante feste, dopo tanti successi, arriva l'ora del redde rationem.

            Nelle ultime settimane non ne ha imbroccata una. Forse è mal consigliato, si può pensare, ma il torello fa tutto da solo nella personale partita a ping-pong con il suo gemello lambiccato. Ma, si sa, le palle volano e i raccattapalle sono lì, pronti, a far critiche, a pronosticare sventure, in attesa che l'odore della stalla cresca e diventi insopportabile....

           Il progresso nei consensi non continua all'infinito. A furia di tirare la corda o viene giù tutto o la corda si spezza. La Lega è a questo punto. Cresce nei consensi, ma fino a quando?

            Stare al governo con 5Stelle è stato utile e proficuo. Chi va con lo zoppo apprende a zoppicare, ma cammina sempre più svelto di lui. Però, tutto ha un limite.

            Le prime sfilacciature della corda cominciano ad apparire.

            Sulla questione degli emigranti è indubbio che c'è una battuta d'arresto. Non è grave, ma sintomatico. Gli sbarchi sono diminuiti ma continuano, le resti...

                        La prima partita del nuovo Parlamento europeo è stata giocata.

            I deputati britannici si sono alzati in piedi e hanno voltato le spalle al momento dell’inno europeo, come alcuni deputati sovranisti francesi e catalani.

            Un bel gesto, non c’è che dire. Uomini di coraggio e di fede: vogliono andarsene ma si sono fatti eleggere lo stesso al Parlamento. Intanto, prendono soldi. Poi, se le cose vanno male e la Brexit non si fa, loro restano, legittimati come tutti gli altri. Eravamo abituati ad altri Inglesi, spesso presi a modello delle loro virtù “r...

 “Scrivo a Te ma vorrei che tutti i corrispondenti sapessero.

                Io ho fatto il giuramento di fedeltà alla Patria quando non andava di moda nemmeno nominarla. Quel giuramento mi vincola ancora che sono un "giovanottone di 72 anni" profondamente deluso e amareggiato?

                Risulta evidente, infatti, che in moltissimi sono venuti meno al giuramento fatto (dai ministri agli insegnanti, dai magistrati agli impiegati del catasto), portando l'Italia a un livello di prostrazione e d’ignavia che non ha riscontro nella storia. Da ciò deriva la mia vergogna a dichiararmi ancora italiano, ora che vivo all'estero....

Please reload

logo-citta.jpg
Agriturismo
Il Marrugio
Antico Borgo
La Commenda
UNIONE
EUROPEA
POLIZIA
DI STATO
This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now