Questo giornale è libero a quanti desiderino collaborarvi ai sensi

dell’art. 21 della Costituzione Italiana che dispone così:

Tutti hanno diritto di manifestare

Il proprio pensiero con la parola,

lo scritto e ogni mezzo di diffusione “.

È vietata la riproduzione totale o anche parziale di quanto pubblicato su questo giornale, senza autorizzazione scritta da parte della redazione.

Reproduction in full or ever partial, of what has been published in this newspaper, without the written permission of the editors.

© 2015 by " MaLu"   - Lazio Opinioni a cura di 90119310564 - 07611765630 - Iscrizione Tribunale di Viterbo n° 02/2007 del 26 marzo 2007 - P. IVA 90119310564

La gazzarra e le illusioni

(di Stelio W. Venceslai)

            Qualcuno dovrebbe spiegare perché se si fa gazzarra per istrada è violenza e, comunque, qualcosa da cui dissentire. Se si fa in Parlamento, invece, è una manifestazione legittima di dissenso. Questa sottile distinzione è il patrimonio ideologico di Forza Italia che, per bocca del suo anziano profeta,promette opposizione dura al nuovo governo giallo-rosso, ma in Parlamento. In piazza no, è troppo volgare.

            Uno malizioso potrebbe pensare che ormai Forza Italia, in piazza, raccoglierebbe solo i parenti più stretti dei suoi eletti. Comunque, fatto il nuovo governo, ora si devono raccogliere i cocci, v...


 

       E così il grande giullare ha fatto il colpo grosso. A Renzi il PD non sta più bene come non gli sta bene l’essere politicamente innocuo. Doveva trovare uno sprovveduto come Zingaretti per soffiargli l’idea e il partito.

            Zingaretti aveva escluso l’idea di fare un accordo con 5Stelle e aveva tutto l’interesse ad andare alle elezioni per sbarazzarsi della componente parlamentare renziana. Renzi ha capovolto il gioco suggerendo l’accordo con 5Stelle e un nuovo governo giallo-rosso. Zingaretti, che non né idee né grinta, si è calato le brache e ha seguito le indicazioni di Renzi, cadendo nella sua trappola.

            Completato il govern...

  In principio, di fronte a questo fenomeno di massa, siamo tutti impotenti. Da anni si suggeriscono soluzioni in partescontate, ma, realmente, nessuno è stato in grado di dare un segnale positivo. L’Europa, di fatto, è impreparata a fronteggiare questo esodo che affronta in ordine sparso e contraddittorio.

            Il primo obiettivo serio e comune, sul quale tutti dovrebbero essere d’accordo, almeno in via di massima, dovrebbe essere quello di contrastare il traffico di esseri umani. Si fa contro la pirateria, in mare, si fa contro i trafficanti di droga e, se pur più blandamente, contro lo schiavismo, perché non farlo contro questo mercato ignobile diesseri umani? Gli Stati, tutti gli Stati, non solo quelli euro...

No, non voglio parlare del nuovo e prestigioso incarico che è stato affidato a Di Maio. Non si spara sulla Croce Rossa.

Le battute che circolano sono cattive e ingenerose, tradiscono invidia e una certa ostilità nei confronti del nuovo governo giallo-rosso. Le considerazioni critiche dell’Agenzia di stampa Nuova Cina hanno fatto il giro del mondo e poi sono state ritirate, sei ore dopo, quando il danno era fatto. Troppo facile colpire un innocente.

Nel sofisticato mondo della diplomazia, non solo italiana, si è infranto il tabù della casta. Reagiranno con l’unica arma disponibile, l’irrisione. Non va bene. Un Ministro degli Esteri merita comunque rispetto. E se la cosa fosse stata realmente indigeribile, mi sarei aspet...

            Il Movimento 5Stelle è al centro dell'attenzione, specie in un momento così delicato per la formazione di un governo giallo-rosso, alternativo al precedente giallo-verde. Non è questione solo di colori. E' il Movimento ad esserne parte integrante, dato il peso del consenso ricevuto nell'ultima tornata elettorale nazionale.

            Che poi i consensi siano vistosamente calati  nelle varie consultazioni regionali e, da ultimo, in quelle europee, è un fatto. Il declino del favore degli elettori fa paura, come fa paura al PD che, peraltro, ha tutt'altra solidità strutturale e storia politica.

            Se i...

            Dopo quasi due anni di silenzio si è risvegliato un mio vecchio amico, Cecco d'Ascoli. Ha detto che non ne poteva più. Non voleva parlar male di 5Stelle, perché temeva gli strali di Grillo, non voleva criticare Salvini, perché è un orso bruno peloso e rissoso. Meglio rimare che fare critiche. Ma, ora, m'ha detto che non può più tenersela dentro la verità. Quella vera.

                Tutti si sono chiesti, a partire dal Presidente Mattarella, perché Salvini ha scatenato il casino che ha fatto, uscendo dalla scena, facendo rifiorire il PD e provocando la resurrezione di Conte. Nessuno l'ha capito, nemmeno i suoi, che si affannano a dare spiegazioni incomprensibil...

            Declina l'estate e declina qualunque governo possibile. Da quello che s'intravede, è possibile il ritorno degli sconfitti. Purché non si facciano le elezioni va bene tutto. Anzi, no. Tutto deve cambiare perché non cambi nulla. Adesso si chiama discontinuità.

            Al PD quattordici mesi fa non andava bene nulla del programma del Movimento. Anzi, rifiutarono qualunque accordo. In questi quattordici mesi di governo giallo-verde sono stati sempre all'opposizione.

            Uscita la Lega, adesso va bene tutto o quasi. Ci sono delle “convergenze”. La prospettiva di rientrare a far parte del governo fa dig...

            A crisi aperta, si affollano commenti ed ipotesi. Tutta la vecchia guardia è schierata contro nuove elezioni. Potrebbero perdere tutti, anche la Lega e il Paese davvero sarebbe ingovernabile.

            Il dibattito che c'è stato al Senato, ieri, è stato illuminante della pochezza delle idee e del vuoto politico esistente.

            Salvini ha profondamente deluso. Un capopopolo appassionato, ma rozzo ed efficace, con quattro idee che vanno alla moda e che fanno impressione sulla gente semplice: sicurezza, lotta all'immigrazione, sovranismo da quattro soldi, presunzione di essere il migliore. Tolta la iatt...

         Non riesco a capire Salvini, ma neppure Berlusconi o Zingaretti. E' un guaio. Ci deve essere qualcosa che mi sfugge. Brancolo nella nebbia delle chiacchiere, delle allusioni, delle ipotesi.

            A leggere i giornali, ascoltare i TG e seguire i dibattiti politici, avverto un senso di noia crescente. Sono sempre le stesse cose, predigerite e poi rimasticate. Nulla di nuovo, tutto di terribilmente invecchiato. Chiedo in giro, se qualcuno ci capisce qualcosa. La risposta è desolante.

            Mi sforzo di capire, ma non ce la faccio: o i giochi sono troppo raffinati o sonoi troppo stupidi. Comincio a propendere per la se...

           Devo dire che mi piace il taglio di 345 parlamentari proposto da 5Stelle e giunto, ormai, all’ultima tappa della modifica costituzionale che comporta. Non so se andrà in porto, ma visto che il taglio della testa non è più di moda, mi accontento, anche se di malavoglia.

            Ascoltando il dibattito parlamentare e, più ancora, i vari opinionisti sulla mozione di sfiducia presentata da Salvini nei confronti del Presidente Conte, trionfa il livore, esce il buon senso e alla fine mi chiedo: ma di che si parla?

            Il connubio Lega-5Stelle non è stato dei più felici, ma è stato. Molte cose sono state fatte, bene o male poco i...

Please reload

Agriturismo
Il Marrugio
Antico Borgo
La Commenda
UNIONE
EUROPEA
POLIZIA
DI STATO
This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now